Silvia Arnone

Silvia Arnone

Coloratura Soprano

Hire Silvia Arnone ›

Bio


Il soprano Silvia Arnone è nata a Cagliari nel 1987. Ha intrapreso lo studio del canto lirico e della tecnica vocale all’età di dodici anni col soprano Elisabetta Scano, sotto la cui guida ha conseguito il diploma di canto lirico presso il Conservatorio “Pier Luigi da Palestrina” di Cagliari e la laurea di
biennio specialistico in canto lirico, unitamente al celebre contralto Bernadette Manca di Nissa. Ha approfondito il repertorio belcantistico con la Signora Luciana Serra in numerose masterclass. Ha studiato privatamente col baritono Angelo Romero e col maestro Gioacchino Gitto ed attualmente si perfeziona con la Maestra Cristina Dominguez Rodriguez. Ha partecipato a diverse Masterclass di perfezionamento lirico e cameristico, tra le quali la Masterclass “Piero Bellugi” sotto la direzione
del Maestro Pietro Mianiti e numerose altre tenute da vari maestri, tra i quali Marcello Nardis, Maria Del Mar Donaire, Pilar Posadas. Ha vinto il terzo premio al “Concorso internazionale per voci liriche Giusy Devinu” (2011) e si è classificata terza nella selezione di “giovani cantanti da
tutta l’Isola” (Sassari 2011 e 2013) e prima classificata nel 2015. E' stata semifinalista nel prestigioso “VIII Leyla Gencer voice comptetition” (2015). Nel 2014 e nel 2015 ha collaborato
durante la stagione concertistica e operistica presso il Teatro Lirico di Cagliari, grazie al quale ha potuto essere diretta da importanti direttori d'orchestra, tra i quali Donato Renzetti, Massimiliano Stefanelli, Fabrizio Maria Carminati, Giampaolo Bisanti. Ha debuttato il ruolo di Lisa nella
Commedia lirica in un atto “I due timidi” di Nino Rota (Teatro Verdi – Sassari 2012), il ruolo di Miss Baggott nell’opera “The little sweep”, di B. Britten (Auditorium del Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina” - Cagliari 2013) e il ruolo di Erste Dame nel “Die Zauberflote” di Mozart
(Teatro Comunale – Sassari 2016). Ha debuttato nel repertorio sacro in qualità di solista nella “Messa in Fa maggiore” di Schubert (2008) e nel “Gloria” di Vivaldi (2009).

Read More

Photos