Paola Di Gregorio

Paola Di Gregorio

Dramatic Coloratura Soprano

dramatic Spinto Soprano
Hire Paola Di Gregorio ›
«Su tutti la luce abbagliante della Di Gregorio,che oltre alla voce in grado di sostenere tutte le variazioni (difficili) del melodramma verdiano,ha sbalordito per la sua presenza scenica, impressonante e magnetica. Violetta - la Traviata - Anfiteatro festival - Albano ROMA»
Paolo leone- 27 luglio 2015- corriere dello spettacolo- roma (2016)
«“Dolce notte quante stelle” canta la povera Cio-Cio-San/Butterfly con la voce potente e la presenza scenica della bravissima Paola Di Gregorio, ormai una veterana del Festival. E’ la sua stella, si, a brillare in questa serata.»
Paolo leone-8Agosto-2016- corriere dello spettacolo- roma (2016)
«In palcoscenico ha ottimamente figurato la Tosca di Paola Di Gregorio, puntuale nel registro acuto e capace di dare colori ed espressioni alla interpretazione. Adeguata nella figura scenica, Paola Di Gregorio è stata anche attrice convincente ed intensa. Paola Di Gregorio mentre interpreta “Tosca” Fra l’altro ci ha fatto piacere ritrovare, nei passi più acuminati della parte, una eco della sua ascendenza belcantistica. Massa Marittima 3agosto 2017 Fulvio venturi»
toscana eventi news (2017)
2017Puccini: Madama ButterflyCio-Cio-San (Madama Butterfly)
2017Verdi: La Forza del DestinoLeonora
2017Puccini: ToscaFloria Tosca
2017Puccini: ToscaFloria Tosca
2017Puccini: ToscaFloria Tosca
2016Puccini: Madama ButterflyCio-Cio-San (Madama Butterfly)
2015Mozart: Don GiovanniDonna Elvira
2015Verdi: La TraviataVioletta Valéry
2015Mozart: Don GiovanniDonna Elvira
2015Domenico BartolucciSoprano
2015Domenico BartolucciSoprano
2015Puccini: TurandotTurandot
2014Mascagni: Cavalleria RusticanaSantuzza
2014Verdi: Il TrovatoreLeonora
2013Verdi: AidaAida
2013Puccini: Manon LescautManon Lescaut
2012Bizet: CarmenMicaëla
2011Verdi: AidaAida
2009Puccini: ToscaFloria Tosca
2009Verdi: Il TrovatoreLeonora
2009Verdi: Un ballo in mascheraAmelia
2008Boito: MefistofeleElena
2008Puccini: La BohèmeMimì
2008Verdi: Simon BoccanegraAmelia
2008Verdi: AidaAida
2008Boito: MefistofeleMargherita
2007Giordano: Mala vitaCristina
2006Boito: MefistofeleMargherita
2005Puccini: ToscaFloria Tosca
2004Puccini: ToscaFloria Tosca

Bio



Paola di Gregorio
Soprano drammatico di coloratura


Paola di Gregorio è cantante appartenente alla rara categoria del soprano drammatico di coloratura; infatti la sua vocalità le consente di affrontare un repertorio verdiano con ruoli che spaziano da Violetta in La Traviata, Leonora in Il Trovatore, Abigaille in Nabucco, la Lady in Macbeth, Maria in Simon Boccanegra, Amelia in Un ballo in maschera, o Aida in Aida, passando attraverso la vocalità pucciniana di Mimì in La Bohème, o la protagonista di Madama Butterfly, fino ad arrivare a ruoli veristi di Giordano, Cilea o Mascagni. 

Grazie alla potenza del mezzo vocale e alle notevoli doti tecniche, è in grado di affrontare il repertorio wagneriano senza difficoltà, anche grazie agli insegnamenti di un'insegnante specializzata come Neumar Starling.


Muove i primi passi nella sua città natale, Roma, studiando canto con Anna Vandi. Fin dagli inizi dimostra il suo valore artistico e vocale, attestato dalla vittoria di numerosi concorsi internazionali, come il “Mario del Monaco”, il “Caruso-De Lucia”, l'AsLiCo, il “Città di Adria” o il “M. Battistini”, che le consente di debuttare al teatro Nazionale di Roma, come Leonora in Il Trovatore.


Comincia subito la sua carriera internazionale, cantando il ruolo di Violetta in La Traviata, in teatri come l'Opera di Göteborg o la Copenhagen Opera House.
Successivamente affronta un altro debutto verdiano: Maria nel Simon Boccanegra andato in scena all'Opera di Zagabria.
Dopo l'esperienza nel nord Europa, il cammino artistico di Paola di Gregorio prende la rotta dell'estremo oriente e del mediterraneo, con Aida, portata sul palcoscenico di Seul e del teatro del Cairo, dove sarebbe tornata come Amelia in Un ballo in maschera nel 2010. Contemporaneamente di reca in Spagna per una nuova produzione di Madama Butterfly al teatro Lope De Vega e che sarebbe stata rappresentata in altri importanti teatri spagnoli, come l'Opera Romea di Murcia, il teatro Principal di Alicante e per l'inaugurazione del “Del Bosque” di Madrid Mostoles.


Visto il successo ottenuto in Spagna, gli stessi teatri decidono di confermarla per i ruoli di Margherita ed Elena nel Mefistofele di Arrigo Boito, mentre ad Alicante e Murcia viene scritturata come protagonista della Norma di Vincenzo Bellini.
La sua carriera non si è sviluppata solo in Paesi esteri, ma anche in Italia; infatti, grazie alla sua notevole estensione, assai rara per un soprano drammatico, è stata apprezzata Königin der Nacht in Die Zauberflöte, ai teatri di Livorno, Pisa, Lucca, Jesi e Ravenna.
Non poteva mancare Puccini fra i suoi impegni del periodo; Paola di Gregorio ha, così, avuto opportunità di interpretare Mimì in La Bohème a Savona e Cio Cio-San nella Madama Butterfly, ruolo che avrebbe portato anche nei teatri del circuito veneto, sotto la prestigiosa guida del m° Giampaolo Bisanti. Ancora Puccini nelle stagioni seguenti, con Tosca al Sociale di Como, al Fraschini di Pavia e teatro Verdi di Padova.
Per il repertorio verista, nello stesso periodo, è Matilde nel Silvano di Mascagni e protagonista della prima esecuzione moderna di Mala vita di Umberto Giordano al teatro Giordano di Foggia, al teatro Verdi di San Severo e al festival di Baveno. Di questa produzione è stato realizzato anche un CD, edito dalla Bongiovanni.
Più recentemente è stata Leonora in il Trovatore a Caracalla per la stagione estiva dell'Opera di Roma. Nel 2011, inoltre, ha inaugurato il festival di Anzio come Santuzza nella Cavalleria Rusticana, a riprova della notevole estensione vocale, che le ha consentito di affrontare con successo una parte normalmente ad appannaggio di mezzosoprani.
Nell'estate del 2012 torna a Santuzza e ad Aida nei teatri di Burghausen in Germania e di Graz in Austria.
Per l'Accademia di santa Cecilia affronta il ruolo di Mamma nella prima esecuzione assoluta dell'opera Il gioco dei mostri di Lucio Gregoretti.
Nel 2013 e nel 2014 interpreta il personaggio eponimo dell'Aida di Giuseppe Verdi, Micaëla nella Carmen di Bizet e Santuzza nella Cavalleria rusticana di Mascagni sia in Italia, sia in India.
Nella primavera del 2015 al teatro Traiano di Civitavecchia e a settembre dello stesso anno nella cornice del teatro settecentesco di Amelia, durante l'Ameria Festival, è Donna Elvira nel Don Giovanni di Mozart. Sempre nel 2015, ma nei mesi estivi, è Violetta nella stagione lirica di Massa Marittima, riscuotendo, ancora una volta, unanime consenso di pubblico e critica.
Più recentemente è stata protagonista di Madama Butterfly ai festival di Massa Marittima (Lirica in piazza), Cerveteri e Albano, dove è stata confermata l'anno successivo come Floria Tosca. Ha concluso il 2017 con lo stesso ruolo nei teatri di Frosinone e Viterbo; la recita del 17 dicembre, proprio a Viterbo, celebrava la riapertura del teatro cittadino.
È impegnata come solista al Festival di Musica sacra di Roma: negli ultimi anni, nelle chiese della capitale, ha interpretato il Requiem di Mozart, La passione secondo Matteo di Bach, lo Stabat Mater di Pergolesi, il Gloria di Vivaldi e l'oratorio Il sacrifizio di Abramo di Domenico Cimarosa.
Attualmente collabora con la cappella musicale di Sant'Andrea delle fratte sia per quanto riguarda la liturgia ordinaria, sia per l'attività concertistica, con l'interpretazione di autori come Palestina, Da Vittoria, Perosi e Bartolucci.


Read More

Photos

CV & Repertoire

Musical Work Role Jump-in ready? Company Year
Puccini: Tosca Floria Tosca festival di san gimignano 2018
Verdi: Il Trovatore Leonora Festival Lirica in Piazza Massa Marittima 2018
Verdi: Il Trovatore Leonora Anfiteatro festival Albano 2018
Verdi: La Traviata Violetta Valéry Festival Anzio villa Adele 2018
Verdi: Il Trovatore Leonora Festival anagni 2018