Niccolò Casi

Niccolò Casi

Bass

Hire Niccolò Casi ›

Bio

Nasce a Pisa nel 1986. Conseguito il Diploma di maturità classica con il massimo dei voti, ottiene il Diploma in Canto[1] presso l’Istituto Superiore di Alta Formazione Artistica e Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno sotto la guida del baritono-basso Graziano Polidori e del pianista Stefano Galli e, contemporaneamente, consegue la Laurea Triennale in Economia e Commercio e la Laurea Magistrale in Finanza Aziendale e Mercati Finanziari presso l’Università degli Studi di Pisa con il massimo dei voti, la lode e l’encomio accademico. Completa la sua formazione vocale frequentando le masterclasses e le lezioni dei baritoni Alessandro Corbelli, Federico Longhi, Marcello Lippi e Johan Uytterschaut, del basso Paolo Pecchioli edel mezzosoprano Laura Brioli. Studia repertorio con i pianisti Flavio Fiorini, Gianni Fabbrini, Laura Pasqualetti e Angela Panieri.
Interpreta in palcoscenico i ruoli di: Don Basilio ne Il barbiere di Siviglia di G. Rossini (direttore: J. Rivani; regista: G. Aliverta) a Modena, a Ravenna e a Genova; Conte Robinson ne Il matrimonio segreto di D. Cimarosa (selezione – dir.: S. Agostini; reg.: M. Masini) a Livorno; Dandini ne La cenerentola di G. Rossini (selezione – reg.: M. Masini) a Firenze, a Pisa, a Grosseto e a Livorno; Nicodemo ne La sete di Christo di B. Pasquini (prima rappresentazione moderna in Italia – dir.: G. Micheli) a Firenze e a Pistoia; Uberto ne La serva padrona di G. B. Pergolesi (reg.: C. Burgio) a Firenze; Tancredi nel Combattimento di Tancredi e Clorinda di C. Monteverdi (dir.: G. Micheli; reg.: M. Masini) a Livorno e a Grosseto; Dottor Grenvil ne La traviata (dir.: P. Filidei; reg.: M. Masini) di G. Verdi a Livorno; Basso in The Four Note Opera (versione italiana – dir.: R. Mascia; reg.: M. Masini) di T. Johnson presso il Teatro Verdi di Pisa, a Vicenza e a Livorno.
Canta, in qualità di basso solista: Requiem KV626 di W. A. Mozart (dir.: G. Lanzetta) a Firenze; Vesperæ solemnes de confessore KV339 di W. A. Mozart (dir.: L. Bacci) a Lucca; Messa n°2 D167 di F. Schubert a Livorno (dir.: D. Terreni); Cantata“Himmelskönig, sei willkommen” BWV182 di J. S. Bach (dir.: G. Micheli) a Livorno; O sing unto the Lord di H. Purcell (dir.: G. Micheli) a Livorno; Vexilla regis di G. Puccini senior (dir.: S. Pieruccini) a Lucca; Maria spes desperantium di S. Pieruccini (dir.: S. Pieruccini) a Lucca.
Canta con i seguenti artisti: Patrizia Cigna, Laura Brioli, Patrizia Scivoletto, Laura Verrecchia, Graziano Polidori, Carlo Checchi, Carlo Morini, Carlo Torriani, etc.
Delle oltre centoventi esibizioni in pubblico, più di settanta sono in forma di concerto, in cui canta brani tratti da: Jephte di G. Carissimi; Die Entführung aus dem Serail, Le nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan tutte, Die Zauberflöte di W. A. Mozart; Il matrimonio segreto di D. Cimarosa; Il barbiere di Siviglia, L’italiana in Algeri, La cenerentola, Semiramide, Petite Messe Solennelle di G. Rossini; La sonnambula, Norma di V. Bellini; L’elisir d’amore di G. Donizetti; Macbeth, La forza del destino, Simon Boccanegra, I vespri siciliani, Don Carlo, Messa di requiem di G. Verdi; La bohème di G. Puccini; Il cappello di paglia di Firenze di N. Rota; West Side Story di L. Bernstein; The Four Note Opera di T. Johnson; liriche da camera di V. Bellini, C. Gounod, J. Massenet, F. P. Tosti e P. Mascagni.
Tra le altre attività svolte in ambito musicale: frequenta in qualità di allievo effettivo la “Masterclass di Canto 2018” tenuta dal baritono Alessandro Corbelli presso gli Amici della Musica di Firenze; vince l’audizione per i ruoli di Colaianni de Il maestro di musica di G. B. Pergolesi e di Strabone de La vedova ingegnosa di G. Sellitti tenuta dalla Fondazione Teatro Verdi di Pisa e Auser Musici (commissione: S. Vizioli, C. Ipata); vince l’audizione per il ruolo di Bartolo de Le nozze di Figaro di W. A. Mozart tenuta dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo per “Opera Studio progetto IME Sanremo 2017” (comm.: B. Frittoli, M. Berti, R. Ambrosino, G. De Lorenzo); è ammesso a “LTL Opera Studio 2016” tenuta dai teatri Verdi di Pisa, del Giglio di Lucca e Goldoni di Livorno (comm.: A. Paloscia, A. Tarabella, M. Lippi); vince l’audizione per il ruolo di Don Basilio de Il barbiere di Siviglia di G. Rossini tenuta dalle associazioni musicali “Lirincanto” di Livorno e “Arcangelo Corelli” di Ravenna (comm.: A. Paloscia, R. Bonajuto, L. Brioli, J. Rivani); partecipa ai concorsi “AsLiCo”, “Toti dal Monte”, “Giulio Neri”, “Trofeo La Fenice”; interpreta la cavatina di Dandini de La cenerentola di G. Rossini in un omaggio musicale davanti al soprano Raina Kabaivanska e al Teatro Goldoni di Livorno; collabora con “Cittalirica” in qualità di artista del coro; supera l’audizione per la Cappella Musicale della Cattedrale di Pisa.
Sotto il profilo della didattica del canto: tiene corsi annuali e lezioni estive di Canto Lirico presso le Scuole di Musica delle associazioni “Antonio Bacchelli” di Rosignano Solvay, “Voci di Santa Luce”, “Percorsi Musicali” di Livorno e “Lorenzo Perosi” di Pisa; completa la sua formazione con lo studio dei trattati Mémoire sur la voix humaine e Traité complet de l’art du chant di M. Garcia, Canto e voce: difetti causati da un errato studio del canto di N. Mari, Great singers on great singing di J. Hines, Il canto e le sue tecniche, Lo studio del canto: tecnica ed esercizi, I segreti del belcanto di A. Juvarra, L’arte vocale di F. Fussi e S. Magnani; nel corso dei suoi studi di Conservatorio consegue la Licenza di Pianoforte Complementare, necessaria all’accompagnamento autonomo al pianoforte delle proprie lezioni di canto.
Pisa, 31 Maggio 2018


[1] Equipollente al titolo di Laurea Magistrale in Musicologia e Beni Musicali (classe LM-45), a norma degli artt. 102-107 della legge 228/2012 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2013)”, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29/12/2012.






Read More

Photos