Francesco Solinas

Francesco Solinas

Baritone

Hire Francesco Solinas ›

Bio


FRANCESCO SOLINAS, Baritono
Il Baritono Francesco Solinas ha sostenuto il Diploma di Canto presso il Conservatorio di Musica di Sassari con il massimo dei voti intraprendendo parallelamente gli studi universitari presso la Facoltà di Lettere Moderne. Ha preso parte a Masterclass e Corsi di alto perfezionamento, tra i quali ricordiamo il Corso di perfezionamento per Cantanti Lirici presso il Teatro Comunale “L.Pavarotti” di Modena e Workshop-Opera Studio del Taormina Opera Stars distinguendosi tra i migliori artisti. Nel 2014 è tra i vincitori del Concorso Internazionale “Giacinto Prandelli” tenutosi al Teatro Grande di Brescia (in occasione del conferimento del premio alla carriera al Mezzo Soprano Elena Obratzova), e vincitore 3° classificato del Concorso Internazionale di Canto “Rinaldo Pelizzoni”. Nel 2017 vince il Concorso Internazionale di Canto Lirico “Pagliacci” di Rapallo (Genova) per il ruolo di Silvio (“Pagliacci” di R.Leoncavallo), e il Concorso Internazionale “Teatro Besostri” di Mede (Pavia) per il ruolo di Figaro ne “Il Barbiere di Siviglia” di G.Rossini, ed è finalista del IX Concorso Internazionale Titta Ruffo “Città di Pisa”.
Ha debuttato nel ruolo di Figaro ne “Il Barbiere di Siviglia” di G.Rossini sotto la direzione del Maestro Michele Spotti, per la regia di Danilo Rubeca, nel progetto AsLiCo Opera Domani, presso i seguenti teatri: Teatro Sociale di Como, Teatro Sociale di Mantova, Teatro Sociale di Sondrio, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Comunale di Bolzano, Teatro Sociale di Bergamo, Teatro Grande di Brescia, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Cagnoni di Vigevano, Teatro Regio di Parma, Teatro Verdi di Pordenone, Teatro Olimpico di Roma, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Apollonio di Varese, Teatro Comunale di Bologna, Teatro degli Arcimboldi di Milano, Teatro Palapartenope di Napoli, CineTeatro di Chiasso, Teatro Centro Culturale S.Chiara di Trento, Cenacolo San Francesco di Lecco, Teatro dell’Aquila di Fermo. Ha cantato il “Maestro di Cappella” di D.Cimarosa diretto dal M° Salvatore Percacciolo e il ruolo di Uberto nella Serva Padrona di G.B Pergolesi sotto la bacchetta del M. Silvia Spinnato con la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo. Interpreta ancora il ruolo di Figaro nel Barbiere di Siviglia di Rossini presso il Palazzo dei Congressi di Sirmione con la regia di Michele Nocera per il XVII° Festival internazionale e presso il teatro di Apollonio di Varese sotto la bacchetta del M° Angelo Gabrielli con la regia di Pier Luigi Cassano. Ha inoltre cantato come protagonista nelle seguenti selezioni d’opera: “Rigoletto” di G.Verdi nel ruolo di Rigoletto, La Traviata” di G. Verdi nel ruolo di Giorgio Germont, “La Boheme” di G. Puccini nel ruolo di Marcello, “I Puritani“di V.Bellini nel ruolo di Riccardo, “Lucia di Lammermoor” di G.Donizetti nel ruolo di Enrico, “Le Nozze di Figaro” di W. A. Mozart nei ruoli di Figaro e del Conte di Almaviva, “Don Giovanni” di W. A. Mozart nel ruolo di Don Giovanni. Presso il Teatro Comunale L.Pavarotti di Modena ha ricoperto il ruolo di Marco nel “Gianni Schicchi” di G. Puccini con la direzione del M °Stefano Seghedoni e la regia di Stefano Monti. Presso il Teatro Petruzzelli di Bari ha cantato nel ruolo di Mathieu nell’Andrea Chénier di U. Giordano con la regia di Alfonso Romero Mora e la direzione del M. Michele Gamba. Per l’Ente Marialisa De Carolis, presso il Teatro Comunale di Sassari ha debuttato il ruolo di Morales nella “Carmen” di G.Bizet, per la direzione del Maestro Benjamin Bayl e la regia di Andrea Cigni; ha ricoperto il ruolo del Commissario Imperiale nella “Madama Butterfly” di G.Puccini diretta dal Maestro Matteo Beltrami e per la regia di Arnaud Bernard; ha interpretato il ruolo del Dottor Grèenville ne “La Traviata” diretta dal Maestro Francesco Lanzillotta nel celebre allestimento firmato dal regista Henning Brockhaus e dallo scenografo Josef Svoboda; ha cantato il ruolo di “Bruschino Figlio” nell’opera “Il Signor Bruschino” di G.Rossini, diretta dal Maestro Josè Miguel Perez Sierra per la regia di Gabriella Medetti. Calca il palcoscenico del Teatro Verdi di Sassari interpretando il ruolo dell’ Usciere di Corte nel “Rigoletto” di Verdi diretto dal maestro Hirofumi Yoshida per la regia di Ivan Stefanutti; ha cantato nell’Opera “Notte di un Nevrastenico” di Nino Rota diretto dal Maestro Francesco Lanzillotta per la regia di Marco Spada, e nell’ “Ernani” di G.Verdi, nel ruolo di Jago, diretto dal Maestro Maurizio Barbacini con la regia di Jun Aguni. Ha interpretato il ruolo del Marchese nell’opera “La Traviata” di G.Verdi, diretto dal Maestro Gianna Fratta presso il Teatro Bexco Auditorium di Busan (Korea del Sud). Ha cantato nel “Barbiere di Siviglia” di G.Rossini presso il Teatro G.Verdi di Montecatini, interpretando il ruolo di Fiorello. Per la 51° Edizione del Macerata Opera Festival ha cantato, presso l’Arena Sferisterio, nel ruolo di “Un Contadino” ne “I Pagliacci” di R.Leoncavallo ed è stato protagonista nei concerti de La “Notte dell’Opera, notte di Rigoletto” nel ruolo di Rigoletto per la direzione artistica del regista F.Micheli. Presso il Teatro Greco di Taormina ha interpretato il ruolo del Barone Duphol ne “La Traviata” di G.Verdi diretto dal M° Silvia Casarin Rizzolo per la regia del M° Enrico Stinchelli e ha preso parte al gran “Galà L’Italia InCanta”.
Ha partecipato inoltre a diverse manifestazioni culturali e ha tenuto numerosi concerti in Italia e all’estero (Cina, Oman, Sud Korea, Russia). Recentemente, è stato ospite in una serie di concerti presso la Svetlanovsky Hall di Mosca dove ha cantato con i solisti del Bolshoi Theatre.
In occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, ha preso parte al concerto tenuto al Palazzo di città a Sassari accompagnato dall’Orchestra Filarmonica della Sardegna. Ha cantato nel concerto conclusivo per il progetto “Sardegna-Cina: due culture musicali a confronto” ideato dal conservatorio “L.Canepa di Sassari” e dall’Università di Qingdao (Cina) eseguendo in prima assoluta una composizione cinese inedita per baritono, guzheng e orchestra.
Affianca al repertorio lirico un’intensa attività concertistica di musica da camera e sacra: ricordiamo i “Libeslieder Walzer”, i “Neue Libeslieder Walzer” di J.Brahms, “Don Quichotte à Dulcinèe” di M.Ravel; i “Vesperae solemnes de confessore” di W.A.Mozart, la “Messa in Si Bemolle Maggiore” e la “Messa in Sol Maggiore D 167” di F.Schubert, il “Requiem, Op. 48” di G.Faurè”, “Oratorio de Noël, Op.12” di C. Saint-Saëns, “Messe des Morts (Requiem)” di J. Gilles, “Petite Messe Solennelle” di G. Rossini, “Magnificat in Sol Minore” di T. Albinoni, la “Missa Brevis in Re Maggiore K.V 194” di W.A. Mozart e la “Messa in La Bemolle Maggiore D 678” di F.Schubert.


Read More

Photos