Federica Grumiro

Federica Grumiro

Lyric Soprano

Hire Federica Grumiro ›

Bio



Federica Grumiro soprano




Federica
Grumiro ha iniziato il
suo percorso musicale all'età di 6 anni, studiando violino e pianoforte. Si è diplomata
in canto nel 2011 con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica Lorenzo Perosi di Campobasso. Nel 2014 ha
frequentato l'Accademia Pucciniana di
Alto Perfezionamento per cantanti lirici di Torre del Lago Puccini (LU),
dove ha seguito i corsi tenuti da Lucetta Bizzi, Vivien Hewitt e Massimo
Morelli. Ha preso parte inoltre a LTL Opera Studio per Il Cappello di paglia di
Firenze di N. Rota presso il Teatro Verdi di Pisa e per La Vedova allegra di F.
Lehàr presso il Teatro del Giglio di Lucca; al Laboratorio sulla vocalità
donizettiana presso l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano in
collaborazione con la Fondazione Donizetti di Bergamo e al Workshop Taormina
Opera Stars con Enrico Stinchelli. Ha partecipato a numerose Masterclass tenute
da importanti nomi della lirica quali Luciana
Serra, Daniela Dessì, Giovanna
Casolla, Rolando Panerai, Luigi Roni, Paola Romanò, Tiziana Fabbricini,
Gabriella Sborgi, Micaela Carosi, Alberto Mastromarino, Linda Campanella e dai
direttori Sebastiano Rolli, José Maria Perez Sierra e Bruno Nicoli.

Fra gli ultimi impegni più rilevanti
annoveriamo la partecipazione alla Stagione 2017 del Tiroler Festspiele di Erl
(Austria) nel ruolo del titolo dell’opera rossiniana Semiramide, con la regia e
la direzione del M° Gustav Kuhn. Ha inoltre partecipato nel ruolo di Anaide all’opera
Il Cappello di paglia di Firenze (N. Rota) presso il T. Verdi di Pisa, il
Goldoni di Livorno e il Giglio di Lucca, con la direzione di F. Pasqualetti e
la regia di L. M. Mucci. Debutti importanti sono stati, nel 2016, quelli dei
ruoli di Violetta (La Traviata, G.
Verdi) e Mimì (La Bohème, G.
Puccini), ​presso il Trentino Opera Festival, con la direzione di A. Arigoni
e la regia di L. Giossi; di Hanna (La Vedova allegra, F. Lehàr) presso il
Teatro Petruzzelli di Bari, con la direzione di G. La Malfa e la regia di D.
Zedda; del ruolo di Magda nella Cartolina pucciniana dedicata a La Rondine (G.
Puccini) presso il T. San Girolamo di Lucca, sotto la direzione musicale del M°
M. Morelli e del ruolo di Floria Tosca (Tosca, G. Puccini) presso il T.
Martinetti di Garlasco (PV), con la direzione di Y. Gohda e la regia di F.
Buonocore. Nel 2015 è vincitrice del Concorso a ruoli “Arteincanto” di Basciano
(TE), che le permette di debuttare il ruolo della Contessa nell’opera Le Nozze di Figaro di W. A. Mozart. Nel 2014 canta ne Il
Trittico di G. Puccini i ruoli
di Nella (Gianni Shicchi), Suor Dolcina (Suor Angelica) e una Midinette (Il Tabarro), sotto la
direzione del M° B. Nicoli e la
regia di E. Marcelli, V. Lai, G. Guerra e S.
Farinelli, presso il Festival Puccini di Torre del Lago. Nella stessa
stagione ha inoltre interpretato nel Gran Teatro all’aperto il ruolo della Cugina nell’opera Madama Butterfly (G. Puccini), diretta dal M° J. M. Perez-Sierra e con la regia di R. Giacchieri ed è stata Cover di Musetta nell’opera La
Bohème, diretta da V. Galli e
la regia di E. Scola. Ha
cantato, nel 2012, il ruolo di Frasquita
nella Carmen di G.Bizet presso
Teatri e Anfiteatri del Lazio, con la direzione del M° S. Seghedoni e la regia di O. Camponeschi. Nel 2011 ha debuttato il ruolo di Fiordiligi in Così fan Tutte di W. A. Mozart a Pitigliano (GR) e
Acquapendente (VT), con la direzione di R.
Bongiovanni e la regia di O.
Camponeschi. Nello stesso anno nell’opera Procedura penale di L. Chailly ha interpretato Titti, presso il Teatro Savoia di
Campobasso, sotto la regia di D.
Terreri e la direzione del M° L.
Castriota Skanderberg. Sempre nel 2011 ha cantato il ruolo di Eleonora in Prima la musica, poi le
parole di A. Salieri a Maratea
(PZ), sotto la direzione del M° L. De
Filippi e ha collaborato con l'Orchestra del Conservatorio di
Campobasso, diretta dal M° M. Angius, per l'opera Socrate di È. Satie. Ha debuttato
il ruolo di Lucy ne Il Telefono
di G. Menotti, nel 2010, presso il Teatro Savoia di
Campobasso sotto la direzione di L.
Castriota Skanderberg e la regia di S. Isidori; nello stesso anno ha interpreto Serpina ne La serva
padrona di G. B. Pergolesi, sotto la direzione di R. Bongiovanni e la regia di
O. Camponeschi, presso il borgo di Sovana (GR). 


Federica
Grumiro ha inoltre
all’attivo una florida attività concertistica presso teatri, auditorium e sale
da concerto italiane, tra cui annoveriamo il Recital donizettiano presso la
Casa Natale di Gaetano Donizetti a Bergamo Città Alta nel 2016, il concerto
tenuto presso il Teatro Barbarigo di Padova sotto la direzione artistica di Mara Zampieri per l’inaugurazione
della Stagione Concertistica 2016, il Concerto Omaggio a Claude Debussy presso
l'Aula Magna dell'università degli Studi del Molise a Campobasso e la toruneé
in Italia di concerti Il Belcanto da camera tra fascino ed emozione, in duo con
il M° G. Di Pietro al pianoforte.

È inoltre vincitrice e finalista di
numerosi concorsi lirici internazionali, tra cui il CONCORSO per l'ammissione all'Accademia
di perfezionamento per Cantanti Lirici del Teatro alla Scala, Il Concorso
Arteincanto di Basciano (TE), il
Concorso Leoncavallo di Montalto Uffugo (CS) e il Concorso Mauro Pagano di
Canneto sull’Oglio (MN).





Federica Grumiro is an Italian Opera singer. She studies music since the age of 6, when she started playing violin and piano. Eventually, she became passionate about Opera and started her studies at Conservatorio “L. Perosi” in Campobasso where she graduatedwith honorsin 2011.
She attended several Masterclasses with high standing Italian singers, directors and conductors. Among the singers, Luciana Serra, Daniela Dessì, Giovanna Casolla, Rolando Panerai, Tiziana Fabbricini, Paola Romanò, Gabriella Sborgi, Marcello Lippi, Micaela Carosi, Alberto Mastromarino, Luigi Roni, Lucetta Bizzi andLinda Campanellaare noteworthy. She studied anche worked with the conductors Marco Angius, José Maria Perez Sierra, Bruno Nicoli, Sebastiano Rolli, Francesco Pasqualetti and Nicola Paszkowski, and with the directors Lorenzo Maria Mucci, Francesco Micheli, Vivien Hewitt, Maria Grazia Bonelli and Fabio Sparvoli.

Professional Experience
During her career she debuted the roles of: Hanna Glawari in the operetta LA VEDOVA ALLEGRA by F. Lehàr at the Petruzzelli Theatre in Bari, conducted byG. La Malfa; TOSCAin the namesake opera by G. Puccini on the stage of Martinetti Theatre in Garlasco (Pavia); Mimì in Puccini's LA BOHÈME and Violetta in Verdi's LA TRAVIATAat Trentino Opera Festival; Magda in the opera LA RONDINE by G. Puccini at the San Girolamo Theatre in Lucca (Tuscany), conducted by M. Morelli; Fiordiligiin Mozart's COSÌ FAN TUTTE in Pitigliano (Tuscany), conducted by R. Bongiovanni; Contessain W. A. Mozart’s opera LE NOZZE DI FIGARO, conducted by M. Caporale and directed by E. De Feo; Anaide in the opera IL CAPPELLO DI PAGLIA DI FIRENZE by N. Rota at Verdi Theatre in Pisa conducted by F. Pasqualetti and directed by L. M. Mucci; in IL TRITTICOby G. Puccini Nella(Gianni Shicchi), Suor Dolcina(Suor Angelica) and one of the Midinettes(Il Tabarro), conducted by B. Nicoliand directed by E. Marcelli, V. Lai, G. Guerrae S. Farinelli, at the Festival Pucciniin Torre del Lago; Cugina in MADAMA BUTTERFLY, conducted by J. M. Perez-Sierraand directed by R. Giacchierion the stage of the Gran Teatro ever in Festival Puccini (in the same Festival she also was the cover singer for Musetta in LA BOHÈME, conducted by V. Galliand directed by E. Scola); Titti in PROCEDURA PENALEby L. Chailly, directed by D. Terreriand conducted by L. Castriota Skanderberg at Savoia Theatre in Campobasso; in the same theater Lucy in IL TELEFONOby G. Menotti, conducted by L. Castriota Skanderberg and directed by S. Isidori;  Eleonorain PRIMA LA MUSICA, POI LE PAROLEby A. Salieri in Maratea (Basilicata), conducted by M°L. De Filippi; Serpinain LA SERVA PADRONAby G. B. Pergolesi, conducted by R. Bongiovanni and directed by O. Camponeschi in Sovana (Tuscany); Frasquitain CARMENby G. Bizeton manydifferent stages in theaters in Rome and around Rome, conducted by S. Seghedoniand directed by O. Camponeschi .




Read More

Photos